BO 025 A Italo Calvino

Acquista su Amazon “Un omaggio allo scrittore ‘membre étranger’ dell’Oulipo, ‘una specie di società segreta’ (la definizione scherzosa è dello stesso Calvino), una singolare consorteria di letterati con la passione della matematica e di matematici con la passione della letteratura, nella quale domina il divertimento, l’acrobazia dell’intelligenza e dell’immaginazione, nella quale si pensa e si parla attraverso ghiribizzi e capriole del linguaggio e del pensiero”.   A Italo Calvino di: Oplepo ISBN: 9788893641616 (libro)

Read More

BO 026 Chimere, Esercizi finzionari

Acquista su Amazon “Il principio della chimera, animale mitologico frutto di un mostruoso assemblaggio al pari dell’ircocervo e di altre creature immaginarie, ‘sembra potersi trasporre, in più modi diversi, nelle strutture letterarie’, sosteneva François Le Lionnais nella sezione de La littérature potentielle (1973) dedicata alle manipolazioni lessicografiche, sintattiche e prosodiche. Sensibili allo spunto dell’ingegnere e scacchista oulipiano, e cioè che la chimera, emblema dell’ibrido e dell’ambiguità disarmonica, bene si presti alla suggestione di

Read More

BO 027 Centomila miliardi di chimere, Combinatoria per una traduzione

Acquista su Amazon “I dieci sonetti Centomila miliardi di chimere sono dedicati alla traduzione dei Cent mille milliards de poèmes di Raymond Queneau e celebrano fasti e nefasti dell’avventura traduttoria di M.S. nel confrontarsi con la celebre opera queniana e nell’interpretarla chimericamente. Il tema è dunque la traduzione e la sua natura ibrida, capricciosa, quando non perversa: corre lungo i dieci sonetti saltellando fra diverse metafore, dalla cucina al calcio alla fiaba, tra

Read More

BO 028 Sirene, Fascinazioni

Acquista su Amazon “Le sirene sono per antonomasia l’incarnazione (o meglio, guardando certe raffigurazioni, verrebbe da dire la ‘impescificazione’) del richiamo, del richiamo seduttivo, attraente, che nell’immagine omerica si musicalizza in ‘un suono di miele’. Nel caso della scrittura oplepiana (ma la riflessione si può estendere alla scrittura in generale) il richiamo è dato dalla sirena-pagina bianca, o in una versione più attuale sirena-schermo bianco del PC, che attrae lo scrittore e lo

Read More

BO 029 Le leggi della tavola, Regole per tutti i gusti

Acquista su Amazon “Ecco, lo dicevo io: la poetica del formaggio, o forse il formaggio della poetica; qui si mescolano e si ribaltano i gusti, i piani, i contenitori e i contenuti. È il travaso continuo. Farò un convegno sui sapori della letteratura e un libro di ricette letterarie, come quello del mio prozio Pellegrino Artusi”. (Giambattista Vicari) Le leggi della tavola, Regole per tutti i gusti di: Oplepo ISBN:  9788893641685 (libro) – 9788893642040

Read More

Capriccio oplepiano, Pretesti

Acquista su Amazon “Ci si può domandare quale aggettivo derivi dal sostantivo ‘pretesto’: ‘pretestuoso’ o ‘pretestuale’? c’è da supporre che il primo valga, poco onorevolmente, per un discorso di scuse (anche non richieste), di raggiri verbali, domande capziose e altro ancòra; invece il secondo (da potersi scrivere anche con trattino, così: ‘pre-testuale’, non registrato, almeno per ora) si adotterebbe come derivante da ‘pretesto’ nel senso di uno scritto antecedente a un determinato testo”.

Read More

BO 031 A Edoardo Sanguineti

Acquista su Amazon “Edoardo Sanguineti ha usato in modo assolutamente originale il segno d’interpunzione dei due punti, che nei suoi testi non prelude necessariamente a esplicazioni o elencazioni. Forse un modo seriamente giocoso di indicare i limiti della comunicazione, che non si definisce e chiude mai veramente; ma anche un invito e un richiamo alla necessità di tenerla aperta. Abbiamo scelto questo tratto inconfondibile della sua scrittura come introduzione al nostro volumetto di

Read More

BO 32 Le confessioni di italiano, Peccati di lingua

Acquista su Amazon “Chi più, chi meno, ciascuno ha sempre qualcosa da confessare, e anche gli oplepiani non sfuggono a questa regola di vita. Certo nel loro caso si tratterà di peccati mortali, veniali o capitali, al più potranno essere originali…: più verosimilmente potranno essere peccati di lingua, peccati linguistici, insomma, in quanto legati all’uso della lingua, parlata o scritta che sia. Gli oplepiani sono ben felici di riconoscere i propri peccatucci linguistici

Read More

BO 033 Lessico famigliare, Operazioni alla lettera

Acquista su Amazon “In un’intervista apparsa sul ‘Corriere della Sera’ del 22 novembre 1983 Giorgio Manganelli affermava: «Personalmente, credo che le parole siano certamente un suono, ma non sono sicuro che abbiano un significato». E certamente, potremmo aggiungere, hanno un esatto numero di lettere che le compongono. Fenomeno questo che trascende (e tradisce) di nuovo il loro significato. […] Quando ci si sofferma a prendere le misure delle parole si scoprono cose strane”.

Read More

BO 034 A Georges Perec

Acquista su Amazon “Molteplici sono le modalità e le regole con le quali questi ‘affezionati perecchiani’ hanno voluto celebrare i trent’anni trascorsi dal 1982 che segna la disparition di quel singolare artificiere e manipolatore del linguaggio che fu Perec. Pungolati dalla fantasiosa spericolatezza dello scrittore francese, lo hanno fatto da un lato con testi à contrainte che ripetono alcuni dei suoi molteplici generi e dall’altro con testi basati su contraintes originali”.   A

Read More